Test

TEST – Casco Mavic Crossmax PRO: all-mountain di qualità

Oggi vi presenteremo il risultato di un LONG test del casco da all-mountain Mavic Crossmax PRO. Abbiamo utilizzato il Crossmax PRO in qualsiasi condizioni dall’inverno rigido alla rovente estate ponendo molta attenzione ai dettagli di cui sono soggetti tipicamente i caschi in uso mountain-bike.

Prima di entrare nel dettaglio analizziamo le “main feature” del Mavic Crossmax PRO:

  • Sistema di chiusura Ergo Hold SL
  • Visiera regolabile
  • Fornito con imbottitura di ricambio
  • Elementi rifrangenti
  • Protezione estesa per la parte posteriore del capo
  • Imbottitura 37.5®
  • Peso dichiarato di 320 g in taglia M. (Peso da noi rilevato in taglia M 346 g)
  • Prezzo ufficiale 160,00 €

Per quanto riguarda le tecnologie proprietarie di Mavic riportiamo quanto descritto ufficialmente da Mavic stessa sul casco. E’ stato nostro impegno andare a confermare o meno quanto dichiarato di seguito:

Il Mavic Crossmax PRO è dotato della nostra tecnologia Live Fit che, grazie all’espanso XRD®, assorbe le vibrazioni e ammortizza gli urti. La tecnologia Live Fit si adatta istantaneamente alla forma della testa garantendo una vestibilità perfetta e un comfort prolungato durante le corse più impegnative. Il Crossmax Pro Pad si compone di un’imbottitura progressiva, con espanso a doppia densità per un comfort ancora maggiore, e di un rivestimento in tessuto 37.5®, che utilizza particelle attive per assorbire il calore della testa, rilasciando l’umidità con una velocità cinque volte superiore rispetto a quella dei tessuti tradizionali. Il sistema di chiusura Ergo Hold SL ti consente inoltre di effettuare regolazioni precise con una sola mano. Infine, presenta una serie di piccoli dettagli, come la visiera estremamente regolabile e la specifica conformazione per gli occhiali studiata per non farli appannare.

SUL CAMPO

Al termine di questo long test la prima cosa che abbiamo notato è stata l’elevata tenuta cromatica del casco. Non ha minimamente risentito degli sbalzi termici ne dell’esposizione solare con colori sempre nitidi e cromaticamente intatti pari all’intensità di quanto è uscita dallo scatolo.

Già dai primi utilizzi si conferma un casco comodo e facilmente adattabile alle dimensioni del capo del rider grazie al sistema di regolazione posteriore di facile utilizzo e stabile nel funzionamento senza inceppamenti o problemi nella fase di sgancio come successo su altri caschi da noi testati.

Sempre in termini di setting del casco e regolazioni non siamo totalmente soddisfatti del sistema di regolazione del cinturino con sistema di sgancio duro e difficile da allentare con una mano anche dopo vari utilizzi. E’ pur vero che questo tipo di regolazioni non sono regolazioni “fly-by” e nemmeno ripetute ma un sistema con uno sgancio più morbido potrebbe essere un possibile upgrade delle versioni future.

Per quanto riguarda la ventilazione del casco l’abbiamo trovata eccezionale con le giuste aperture e la giusta estensione della rete di protezione dagli insetti che non poche volte ci ha salvato da spiacevoli impatti con api, vespe, ecc..

Confermiamo la buona fattura del tessuto 37.5 che sicuramente nelle giornate più calde ha contribuito a minimizzare la sudorazione. Le imbottiture sono facilmente lavabili e non perdono capacità adesive una volta riposizionate (in pochi minuti) all’interno del casco.

Avremmo preferito una predisposizione per Go-pro ma non è una mancanza fondamentale. Come è possibile intravedere, in maniera artigianale ed a nostro avviso elegante, è stato possibile inserire in maniera salda e sicura un sistema di supporto universale per Go-pro/action camera.

La visiera è facilmente regolabile e robusta e lo spazio per l’utilizzo di occhiali vista/sole è sempre garantito come dichiarato dalla casa.

CONCLUSIONI

Il Mavic Crossmax PRO rispetta le premesse dichiarate dalla casa, è confortevole, dotato di tutte le regolazioni necessarie e i materiali sono studiati e di qualità senza inutili preziosismi più per il piacere estetico che funzionale. Il prezzo dichiarato è in linea con quanto offre il mercato ma si può trovare anche con interessanti sconti.

Dopo mesi di test ci sentiamo di promuoverlo quasi a pieni voti, ha dei difetti o mancanze come evidenziamo ma decisamente minimi rispetto alla qualità e funzionalità complessiva del casco.

 

Restate sintonizzati per news, test e tutto quello che concerne il bellissimo mondo della MTB su

www.mtbworkshop.com

 

Bello e complicato
  • Valore
  • Regolazioni
  • Durabilità
  • Comfort
3.8

About the author

Edoardo

Edoardo

29 anni, Ingegnere meccanico. Grande appassionato di mountainbike fin dall’adolescenza nonchè di outdoor sports, mountaineering, trail building e meccanica applicata allo sport e competizioni. Adoro i single track veloci che alternato tratti flow e con salti naturali ed artificiali di media entità a tratti con radici, rock garden, gradoni in cui tecnica equilibrio e  conoscenza del mezzo vanno messi in primo piano.