News

Scott Addict Gravel 2022: pronti per l’avventura?

SCOTT ha lanciato sul mercato la sua nuovissima Addict Gravel, una bici nata per offrire agli appassionati dell’outdoor, sempre in cerca di avventura, una soluzione che soddisfa ogni esigenza.

Questa nuova stella del gravel nasce con poche, semplici ma brillanti idee, puntando ad essere veloce sull’asfalto, sentirsi a proprio agio su qualsiasi tipo di terreni sconnessi e offrire un’eccellente maneggevolezza su sentieri accidentati. William Juban, Head of Road Bike Engineering di SCOTT, afferma: “Il nostro obiettivo fin dal primo giorno è stato quello di costruire la bici gravel definitiva che puoi anche portare per un’avventura. Una bici che può fare tutto. Il risultato è probabilmente la bici gravel più veloce, più capace e più divertente che il mercato ha da offrire.”

NUOVE GEOMETRIE
Sulla Addict Gravel 2022 le novità sono davvero tante, ma la prima su cui vale la pena concentrarsi riguarda le geometrie, ora più moderne e ottimizzate per l’utilizzo di pneumatici larghi (fino a 45 mm).
La scelta di “fermarsi” ad un massimo di 45 mm e di non arrivare a 50 mm come altri competitor è stata dettata da valutazioni estetiche e tecniche.
La più importante è che in questo modo è stato possibile rendere il telaio compatibile sia per mono che per doppia corona.

Rispetto al precedente modello, al fine di seguire le tendenze più recenti, è stato allungato il reach in modo da garantire maggiore stabilità e una posizione più equilibrata.
Per compensare l’allungamento del reach, ma anche per rendere lo sterzo più agile, a parità di misura è stato accorciato l’attacco manubrio.

Il movimento centrale ora è più basso, da un lato per adattarsi alle gomme più grandi, dall’altro per abbassare il centro di gravità, a tutto vantaggio della stabilità in ogni situazione.

Infine, è stata rivista completamente anche la forcella, che presenta foderi decisamente più massicci e un rake più lungo.

LEGGEREZZA
Nel mondo Gravel la leggerezza non rappresenta un’ossessione come in quello road, ma è pur sempre un aspetto importante, che incide non poco sulle prestazioni della bicicletta, specie in salita e per chi intende il gravel anche in modo agonistico.

Nella versione top di gamma, ovvero quella con carbonio HMX, i pesi dichiarati sono i seguenti:

  • Telaio in taglia 54: 930 grammi
  • Forcella: 295 grammi
  • Manubrio integrato Creston iC SL X: 335 grammi
  • Reggisella Duncan (lo stesso della Addict RC): 150 grammi
  • Collarino reggisella: 14 grammi

Il tutto per un kit frame dal peso totale di 1.824 grammi, ovvero sul livello di una bdc.

INTEGRAZIONE
Un altro dei punti salienti della nuova Scott Addict Gravel è rappresentano dalla completa integrazione dei cavi, già a partire dal manubrio, su tutti i modelli in gamma.

Si tratta di una soluzione che permette di migliorare l’aerodinamica (in realtà poco rilevante in ambito gravel), ma più che altro di effettuare uno step in avanti dal punto di vista estetico.
l sistema di cablaggio interno è lo stesso già utilizzato su Addict RC e su Foil RC e, ovviamente, richiede un cockpit specifico.

Sulla versione Tuned troviamo il manubrio Creston iC SL X (foto in alto), mentre sulle altre un combo semi-integrato composto da manubrio e attacco (foto in basso), soluzione leggermente più pesante ma che svolge egregiamente la sua funzione.

VERSIONI DISPONIBILI
La nuova Scott Addict Gravel al momento è disponibile in 3 versioni da uomo e una da donna.

La Addict Gravel Tuned è la top di gamma, la più pregiata. A seguire troviamo la Addict Gravel 10, montata con Sram Force eTap AXS e ruote DT Swiss GRC1400, la Addict Gravel 30, allestita con gruppo Shimano GRX 800/600 e ruote in alluminio Syncros e la Contessa Addict Gravel 15 (da donna).

Per maggiori info: SCOTT ADDICT GRAVEL

About the author

Stefano

Classe 91, Ingegnere energetico e meccanico, da sempre appassionato delle 2 ruote in tutte le loro fantastiche declinazioni. Da quando ho imparato ad impennare sul triciclo non ho mai smesso. La passione per la mtb è stata sempre presente, un pensiero fisso ed il più bello degli hobby. L'Etna è il mio pallino fisso, l'obiettivo di ogni weekend.

Add Comment

Click here to post a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.