News

News – Una nuova era per l’Orbea Enduro Team

[Comunicato stampa]

Inizia una nuova era. L’Orbea Enduro Team è emozionato di iniziare la Enduro World Series 2022 facendo un passo avanti. Quest’anno la squadra fa un grande salto di qualità con l’arrivo di Martin Maes e Flo Espiñeira, che si uniscono a Vid Persak e a Edgar Carballo, per lottare per tutti i podi.

In questo documentario vediamo che, sebbene la stagione stia per iniziare, il lavoro per la squadra è iniziato già da tempo. Nell’ombra. Giorno dopo giorno. Per i rider, la prestagione è il momento dell’anno in cui lavorare sulla forma fisica per le gare, provare ed effettuare diversi test con cui affinare il setting per la stagione e anche il periodo in cui “fare squadra”.

Un cambiamento di squadra, e pertanto di materiale, significa un intenso lavoro metodico di prove per trovare la posizione perfetta sulla bicicletta e con le regolazioni più veloci contro il cronometro. L’aspetto umano è altrettanto importante, per cui è stato un periodo in cui si è lavorato sull’aspetto umano, fare squadra e trascorrere dei bei momenti al di là della bicicletta.

Martin Maes e Vid Persak, rider che competeranno nelle Enduro World Series con la Rallon, hanno svolto un intenso lavoro di test durante la prestagione. Hanno quindi regolato la loro Rallón per strappare tutti i secondi possibili al cronometro ed essere i più veloci.

Flo Espiñeira ed Edgar Carballo, rider che competeranno nelle E-EWS, hanno inoltre lavorato a fondo con la Wild FS, con cui dovranno dare il massimo in questa stagione. Li aspettano cinque giri in cui pedaleranno per essere i migliori della categoria.

All in!

About the author

Edoardo

29 anni, Ingegnere meccanico. Grande appassionato di mountainbike fin dall’adolescenza nonchè di outdoor sports, mountaineering, trail building e meccanica applicata allo sport e competizioni. Adoro i single track veloci che alternato tratti flow e con salti naturali ed artificiali di media entità a tratti con radici, rock garden, gradoni in cui tecnica equilibrio e  conoscenza del mezzo vanno messi in primo piano.

Add Comment

Click here to post a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.