News

News – Toscano Enduro Series 2020: riparte tutto da Abetone!

Il weekend appena trascorso è stato caratterizzato da un evento nel panorama enduristico italiano di notevole importanza: il TES 2020, o per meglio dire il Toscano Enduro Series.

La prima gara dell’anno era attesissima da tutti, pro rider, local e non. Lo scenario sono state le PS ricavate all’interno dell’area del bike park di Abetone.

A vincere un super Matteo Raimondi dimostratosi subito in palla e con un livello atletico elevato e pronto per sostenere un weekend di gara, ma tutti gli altri atleti hanno dato il massimo dandogli del filo da torcere su ogni PS.

Da segnalare le ottime prove dei due atleti  Mirco Vendemmia (2° posto in classifica generale) e Matteo Saccon (8° posto in classifica generale) del team Benozzi-Fullout gravity di cui abbiamo seguito, giorno dopo giorno, nelle settimane precedenti la preparazione alla prima gara dell’anno svolta durante un fantastico viaggio alla scoperta dei trail italiani più belli con nome in codice “771” (ne riparleremo presto con ulteriori dettagli).

A dare battaglia non potevano mancare i Lupato Brothers con un weekend di gara caratterizzato da un gran ritmo ma anche da un grande sfortuna in PS3 per Alex Lupato con un crash che l’ha messo fuori dai giochi per rottura della corona della sua bike.

Particolare attenzione è stata da noi rivolta ai ragazzi del team Appennino Bike che si è presentato al primo appuntamento annuale con un folto numero di rider super carichi:

  • 2 Juniores
  • 7 Allievi
  • 3 Master
  • 2 Esordienti

Buoni i risultati del team con il primo rider portacolori in classifica Gentilini Sebastian (43°) a 3 minuti e 47 secondi dalla vetta, seguito poi da Scala Mirco (68°), Bianchessi Giacomo (82°) e Baccarini Guido (152°).

Questo primo appuntamento era anche l‘occasione per presentare ai nostri lettori la novità per l’anno in corso ovvero una forte collaborazione tra Mtbworkshop e Appennino Bike caratterizzata dalla nascita di una nuova rubrica di cui vi anticipiamo solo il nome: “Ride the Unknown“, con la quale vi racconteremo tutti i più bei percorsi del panorama emiliano-romagnolo e non solo con articoli dedicati ricchi di info e contenuti multimediali. Ne vedrete delle belle!!

Vi racconteremo nel dettaglio la storia di Appennino Bike e nel corso dell’anno seguiremo i risultati e il cammino dei rider durante le iniziative e le tappe del campionato italiano.

Di seguito il comunicato ufficiale del TES 2020:

[Grande gara all’Abetone per il Toscano Enduro Series 2020 di mountain bike: il ritorno alle gare è stato un fantastico successo.
Quasi 300 atleti si sono dati battaglia sui sentieri dell’Abetone Gravity Park per la gara di inizio del Toscano Enduro Series 2020 che si è svolta domenica 26 luglio.
Grazie alla sinergia con l’Abetone Gravity Team, lo staff del TES è riuscito ad organizzare la prima gara nazionale dell’anno di questa spettacolare disciplina, segnando così di fatto il punto di ripartenza per tutti gli appassionati.

Fin dalla giornata di sabato, tutti i piloti hanno affollato le piste della località montana dimostrando sia la grande vitalità di questa disciplina che del Toscano Enduro Series, un campionato che nel giro di pochi anni si è imposto come il più importante tra i vari campionati regionali che si disputano in tutta Italia.
La grande presenza ha anche contribuito ad accrescere le presenze turistiche nel fine settimana, caratterizzato da un clima praticamente estivo con locali ed alberghi che hanno fatto registrare il tutto esaurito.

Le prove speciali hanno attraversato gran parte del territorio dell’Abetone, con la partenza dall’Ovovia ed il primo tratto cronometrato che dal Gomito, scendendo lungo la pista Superbob ha portato gli atleti di nuovo alla base dell’impianto, vero e proprio asse trainante di questa gara.
Infatti, gli atleti hanno potuto usufruire del potente mezzo di risalita che ha permesso di azzerare del tutto la fatica nei trasferimenti. Fatica che invece non è mancata nelle discese dove la battaglia è stata fortissima fin dall’inizio con Mirco Vendemmia che si imponeva su Matteo Raimondi per soli 6 decimi di secondo e Raimondi che si riportava davanti nella seconda con un vantaggio di 8 decimi, ma dopo un passaggio dalla piazza dell’Abetone ed il veloce riposo del Controllo Orario, riusciva ad incrementare fino a 7,5 secondi grazie alle 2 prove finali che lo portavano sul gradino più alto del podio.
Ottimo terzo posto per l’atleta di casa Nicola Grotti, non nuovo a risultati di prestigio, ma per la prima volta sul podio assoluto di una gara nazionale.

Primo posto nella categoria Junior e ottimo quarto assoluto per Francesco Braconi della Scuola di ciclismo Arezzo, vero prodotto del vivaio Toscano Enduro Series e conferma dell’altro local Diego Benassi al quinto posto.
Oltre a Grotti, come detto terzo assoluto, l’Abetone Gravity Team, ha centrato la vittoria di categoria con Lorenzo Ciabatti tra gli Elite Master, Mirko Fabbri negli M3 e Rolando Galli negli M6.
Altra prestazione di rilievo è stata quella di Tommaso Lumini, tra gli ideatori del Gravity park all’Abetone e vincitore tra gli M7.
Anche la vittoria finale nella classifica a squadre è stata appannaggio del sodalizio abetonese che nei suoi soli 3 anni di vita ha saputo issarsi immediatamente tra le più importanti squadre nazionali della disciplina.

E così, oltre che a livello agonistico, l’Abetone Gravity Team è riuscita anche a riportare un risultato eccezionale a livello organizzativo con il presidente Giorgio Vannini ed i trail builder Davide Demin e Graziano Tisi, che hanno ricevuto grandi complimenti da tutti gli atleti sia per il percorso che per il format della gara venendo così ripagati per le enormi fatiche organizzative che hanno permesso di montare una gara di così alto livello in sole 2 settimane, dando quindi un’impressionante prova di forza, coadiuvati come sempre dagli amici del Pool Firenze e dalla Società Abetone Funivie che hanno affiancato i numerosi sponsor della squadra tra cui spiccano Nencini Sport, Cannondale Bikes, Just 1 Helmets ed Ethic Sport integratori.
A questo punto, la stagione dell’Abetone Gravity Park entra nel vivo con la possibilità di girare tutti i giorni feriali dalle 9,30 alle 17,30 ed i festivi dalle 9 alle 18 sulle fantastiche piste teatro della gara, ma anche di cimentarsi con le escursioni in e-Bike, molto più semplici grazie alla pedalata assistita e che grazie alle guide ed agli istruttori del team possono portare tutti a scoprire con facilità i tantissimi sentieri abetonesi.

Adesso, tutti si augurano che dopo questa prima prova organizzata all’Abetone, altre squadre ed altre località possano seguirne l’esempio organizzando nuove gare che potranno dare a tutti gli atleti nuove possibilità di confronto.
Per chi invece volesse iniziare ad andare alla ricerca di nuovi sentieri sul nostro appennino sono previste molte iniziative al Gravity Park tra cui spicca il ritorno del mitico giro “Il signore degli anelli “ previsto per domenica 23 agosto. Save the date!
E arrivederci a presto con l’Abetone Gravity Park.]

Ecco i link per maggiori info sul TES e sui risultati del primo appuntamento annuale:

ToscanoEnduroSeries.it

 

About the author

Edoardo

Edoardo

29 anni, Ingegnere meccanico. Grande appassionato di mountainbike fin dall’adolescenza nonchè di outdoor sports, mountaineering, trail building e meccanica applicata allo sport e competizioni. Adoro i single track veloci che alternato tratti flow e con salti naturali ed artificiali di media entità a tratti con radici, rock garden, gradoni in cui tecnica equilibrio e  conoscenza del mezzo vanno messi in primo piano.