News

KNOLLY: la nuova Chilcotin 2020 è qui

Knolly presenta la nuovissima Chilcotin 2020, nata con semplici ed ambiziosi obiettivi: essere una bike veloce ed ultra gestibile, anche nelle peggior condizioni di gara.

Progetto nuovo, si stravolge tutto, passando dalle ruote 26″ della precedente generazione alle 29″, mantenendo però il sistema di sospensioni Fourby4, giunto qui alla 5a generazione.
Il sistema di sospensioni della nuova Knolly Chilcotin è stato progettato per evitare l’effetto “squat“, mantenendo stabilità e contatto col suolo, così da massimizzare la velocità anche sui terreni più impegnativi.

Grazie allo studio in geometrie dinamiche e sospensioni, Knolly promette velocità ed agilità alla sua monster truck Chilcotin, che rimane comunque prevedibile in tutte le situazioni.

Ed a proposito di geometrie dinamiche, basta un bullone e la Chilcotin cambia setup, passando da un angolo sella di 77,6° a 76,9° e, al contempo, l’angolo del tubo sterzo passa da 64,5° a 63,8°. E il tutto avviene in maniera semplicissima. Basta rimuovere un perno, si fa scorrere l’ammortizzatore, e si reinstalla il perno. In questo modo trovare la geometria adatta al trail da divorare non sarà mai un problema.

Se ciò non bastasse, la piattaforma Chilcotin permette ben 2 setup di sospensioni diversi, permettendo elevata versatilità e consentendo ai rider di cucirsela addosso.
La versione Chilcotin 151 presenta una forcella anteriore da 160 mm e ammortizzatore posteriore da 151 mm. Ma se il gioco si fa duro, c’è la Chilcotin 167, che davanti passa dai 160 mm a ben 170 mm (38 Float o Zeb) ed aumenta l’escursione al posteriore, arrivando a 167 mm.

Altra chicca la si trova nel design del tubo reggisella verticale, dritto ed ininterrotto, brevettato dalla stessa Knolly, che consente ai rider movimenti facili ed efficaci, grazie alla possibilità di montare reggisella telescopici da oltre 200 mm.

La nuova Knolly utilizza una spaziatura del mozzo posteriore denominata 157Trail.  La battuta dei mozzi è di 157mm contro i 148mm del boost standard. In abbinata al mozzo posteriore, Knolly utilizza un movimento centrale da 73mm.  Il risultato che si ottiene da questo mix tecnologico permette di montare la maggior parte delle dimensioni dei pneumatici, arrivando fino a larghezze di 2,6“. In più lo spazio presente tra movimento centrale e fodero inferiore permette di utilizzare corone fino a 36T.

Materiale del telaio è rigorosamente alluminio, in particolare lega di alluminio idroformato serie 6066. Il massimo per le leghe di tubi saldabili, con la miglior combinazione di resistenza a trazione e rigidità torsionale, grazie anche alla facile formabilità ed alle complesse geometrie atte a garantire elevate performance in ogni condizione d’uso.

Disponibilità a partire da oggi!!

Per maggiori informazioni: Knolly.com

About the author

Stefano

Stefano

Classe 91, Ingegnere energetico e meccanico, da sempre appassionato delle 2 ruote in tutte le loro fantastiche declinazioni. Da quando ho imparato ad impennare sul triciclo non ho mai smesso. La passione per la mtb è stata sempre presente, un pensiero fisso ed il più bello degli hobby. L'Etna è il mio pallino fisso, l'obiettivo di ogni weekend.